Davide Betti: ecco perché sosteniamo Casciano a Collegno

Nella serata del 30 gennaio si è riunito il Consiglio Nazionale di Diritti e Libertà per l’Italia, per dare il via alle selezioni dei candidati alle elezioni comunali, regionali ed europee, la prima delibera è stata dedicata alla Città di Collegno.

Dopo la selezione di tutti i candidati, quindi delle persone e non dei partiti, come fa da sempre Diritti e Libertà per l’Italia, abbiamo votato all’unanimità il nostro sostegno al Sindaco uscente, persona da sempre vicina ai diritti lgbt e diritti civili in genere.

La coalizione del centrodestra collegnese ha scelto la strada opposta, ha scelto di mettere in coalizione la lista di Adinolfi, da sempre nemica dei diritti delle donne e della comunità lgbt italiana, con costanti messaggi che istigano all’odio.

Il Movimento 5 Stelle collegnese è stato scartato semplicemente perché non ha mai considerato la nostra associazione.

Ma torniamo a Francesco Casciano, Collegno è diventata una bella città, lui ti accoglie in Comune per parlare con te dopo un semplice messaggio su Facebook, è sempre presente in prima linea nelle manifestazioni per i diritti civili patrocinando gli eventi, non sarebbe stato possibile non  sostenere una persona così. Il Sindaco dei diritti e delle libertà.

Quindi alle elezioni comunali di Collegno metti una croce sul nome Francesco Casciano.

AGGIORNAMENTO: VITTORIA AL PRIMO TURNO CON IL 52,49% DEI VOTI