IL CONSIGLIERE CERMIGNANI SPACCA IL CENTRODESTRA NEL NOME DEI DIRITTI CIVILI.

Il liberale Roberto Cermignani eletto in lista civica nella Circoscrizione 4 di Torino difende a spada tratta la mostra di Rosalba Castelli, mostra fortemente attaccata dal Consigliere Carlo Emanuele Morando della Lega e dal Consigliere Marco Fontana di Forza Italia, l’ultimo già conosciuto per diversi attacchi gratuiti alla comunità LGBT.
“Non riesco a capire questo atteggiamento e questa cattiveria nei confronti della comunità omosessuale, da parte dei due colleghi, avevo chiesto a loro di votare a favore” dichiara Cermignani, “stiamo parlando di arte, non si può censurare il talento di un’artista perché i soggetti sono famiglie omosessuali”.
Oggi all’inaugurazione della mostra Cermignani accompagnato da Davide Betti Balducci, Presidente Nazionale di Diritti e Libertà per l’Italia, si è fatto dipingere sul volto la lettera D dall’artista, per riconfermare la sua disponibilità da eletto e personale per tutelare i diritti civili.

Autore dell'articolo: LIBERTY